About

Irene Pianetti - Studio Spazio Storie
Residenza le Betulle, 6950 Tesserete
spaziostorie@gmail com - Tel +41 (0)79 324 6094

Quando una persona si sente accolta, accettata incondizionatamente e ascoltata senza venir giudicata comincia ad accettare sé stessa.
Quando una persona accetta sé stessa così com’è, allora può cominciare a cambiare.
Sono questi i principi che guidano il mio lavoro.

Mi presento:
Ho sempre dedicato tanto tempo al mio interesse per la psicologia infantile e alla prevenzione del benessere dei bambini pur avendo seguito una formazione in matematica e informatica.
Madre di tre figli oggi adulti, ho approfittato della loro acquisita autonomia per seguire la formazione per il metodo Fare Storie ottenendo il diploma in Psicopedagogia generativa all’Istituto Ricerche di Gruppo di Lugano.

Appena avviata la mia attività con bambini mi sono resa conto dell’importanza di saper accogliere, ascoltare e aiutare anche il genitore. Ho deciso quindi di proseguire la formazione ottenendo il Diploma di Counseling (Istituto Ricerche di Gruppo).
Nel 2014 ho ricevuto il riconoscimento dell’Associazione Svizzera di Consulenza “SGfB” che garantisce i parametri necessari, professionali ed etici per praticare questa professione.

In tutti due gli ambiti, Fare storie (per bambini/adolescenti) e Counseling (per adolescenti/adulti), lavoro con i principi dell’approccio centrato sulla persona, non direttivo, creato da Carl Rogers.
Secondo Rogers ogni persona ha una tendenza di auto-realizzazione (“self-actualization”), ovvero le capacità per auto-comprendersi e di modificare il proprio comportamento. Il ruolo del Counselor è quello di facilitare e di stimolare l'auto-realizzazione del cliente in un clima di accettazione ed empatia (Rogers parla di “cliente” e non di “paziente” per sottolineare la componente sana, costruttiva e autonoma della persona). Il Counselor non insegna nulla e non dà consigli, si limita a creare lo spazio e la relazione che permetterà al cliente di auto-affermarsi.

Conduco percorsi individuali e di gruppo nel mio studio privato (in casi di bisogno, per percorsi individuali con adulti, conduco anche online)
Il Counseling non è coperto dalle casse malati.

Oltre alla mia attività nello studio privato, negli ultimi anni ho lavorato in progetti vari (alcuni sostenuti dal cantone), tra cui:
• Progetti di gruppo in classi di scuole elementari
• Fare Storie con gruppi all’Istituto St Angelo di Loverciano e all’Istituto Canisio di Riva San Vitale
• Fare Storie dopo scuola per gruppi di scuola dell’Infanzia
• Interventi in gruppi (conflitti tra colleghi)
• Conduzione di percorsi “Il legame crea la forza” (iniziativa promossa da “Formazione dei genitori CH” e sostenuta dalla Confederazione)
• Co-conduzione al centro di socializzazione “Il Tragitto” a Lugano

Sono membro delle associazioni:
SGfB . . . . : Swiss Association for Counselling
pca-acp . : Société Suisse pour l’approche centrée sur la personne
APGSI . . . : Associazione di Psicologia Generativa della Svizzera Italiana

Parlo correntemente: italiano - inglese - francese - spagnolo - svedese
livello medio : tedesco

Racconti pubblicati:
• "Ciao amico", pubblicato in "Tre racconti sul maltrattamento infantile",
Associazione Telefono S.O.S. Infanzia, 1997.
• "Il coniglietto con gli orecchini", la celiachia spiegata ai bambini
Gruppo Celiachia della svizzera italiana, 1997.